Gramsci e la “permanente”

Spulciando i Quaderni dal carcere,precisamente il  Quaderno 14 -1932-1935 -Miscellanea  (68) Machiavelli pagina 1728-1729-1730 ,mi sono imbattuto  in queste tre paginette (che  conoscevo, ma di cui me ne ero dimenticato il contenuto) in queste tre sintetiche ma esaurienti notarelle   il buon ANTONIO GRAMSCI  ci dice cosa ne PENSAVA DELLA RIVOLUZIONE CON LA PERMANENTE,a voi la lettura e le riflessioni  di queste due paginette ,che  sfatano e smentiscono molti luoghi comuni sul pensiero del grande sardo.

Image

Image

Annunci

Informazioni su paginerosse-drapporosso

...."L’ineguaglianza dello sviluppo economico e politico è una legge assoluta del capitalismo. Ne risulta che è possibile il trionfo del socialismo all’inizio in alcuni paesi o anche in un solo paese capitalistico, preso separatamente...." Lenin -Sulla parola d’ordine degli Stati Uniti d’Europa-Pubblicato sul Sozial-Demokrat, n. 44, 23 agosto 1915.
Questa voce è stata pubblicata in Gramsci. Contrassegna il permalink.