L’ UNIONE SOVIETICA invase la Polonia Nel settembre 1939? (Risposta: No, non l’ha fatto)

http://criticamarxista-leninista.blogspot.com.ar/2014/04/la-urss-no-invadio-polonia-en-1939-grover-furr.html

http://marxismoleninismos.wordpress.com/2014/09/03/l-unione-sovietica-invase-la-polonia-nel-settembre-1939-risposta-no-non-lha-fatto/

L’ UNIONE SOVIETICA invase la Polonia  Nel settembre 1939?
(Risposta: No, non l’ha fatto)

 pdf  – Furr – La Unión Soviética Invadió Polonia en Septiembre de 1939 (Respuesta. No, No lo Hizo)

1011080_10151925649417826_1448952590_n

Convenzionalmente, è accettato come fatto incontrovertibile che il patto di non aggressione tra l’URSS e la Germania (spesso chiamato il “Trattato o “Patto Molotov-Ribbentrop” dal nome dei due ministri degli esteri che firmarono il documento ) prevedesse la “spartizione della Polonia,” e la sua divisione . Questo è completamente falso. Ho preparato una pagina con delle prove complete, vedere “Le clausole segrete del Ribbentrop-Molotov queste clausole non prevedevano alcuna spartizione della Polonia”
Senza dubbio uno dei grandi motivi per la diffusione di questa falsità è: che la Gran Bretagna e la Francia firmarono un patto di non aggressione con Hitler accettando la “spartizione” di un altro Stato – la Cecoslovacchia. Questo è stato l’accordo di Monaco del 30 settembre 1938.
La Polonia partecipò alla “partizione” della Cecoslovacchia e occupò parte dell’area di Cieszyn, in Cecoslovacchia, dove c’era stanziata una minoranza di popolazione polacca . Questa invasione e la conseguente ‘occupazione non erano contemplate nemmeno nell’ accordo…

L’imperialismo polacco

Poche parole sul riferimento sovietica a “il destino dei suoi fratelli di sangue, gli ucraini e bielorussi che vivono in Polonia.”
Nel trattato di Riga, firmato nel marzo 1921, la Repubblica di Russia (l’Unione Sovietica ufficialmente costituita nel 1924), stremata dalla guerra civile e dall’intervento straniero, accettò di dare la metà della Bielorussia e dell’Ucraina agli imperialisti polacchi in cambio della pace di disperatamente aveva bisogno.
Usiamo il termine “imperialisti polacchi” ragion veduta, perché la parolazione nelle le zone che sono state concesse alla Polonia ai sensi del trattato, erano una piccola minoranza sia in Bielorussia occidentale e dell’Ucraina occidentale. Il regime capitalista polacco poi incoraggio i polaccha popolare quelle zone a “polonizarle” e imporre tutte una serie di restrizioni all’uso delle lingue bielorussa e ucraina .
Fino all’inizio del 1939, quando Hitler rivolse contro la Polonia prima di fare la guerra contro l’URSS, il governo polacco manovrava per unirsi Germania nazista nella guerra contro l’Unione Sovietica, al fine di annettersi più il territorio.
Fino al 26 gennaio 1939, il ministro degli Esteri polacco, Beck discuteva di questo a Varsavia con il ministro degli Esteri nazista Joachim von Ribbentrop. Ribbentrop, che scrisse :
“… Così ho parlato con M. Beck, ancora una volta, sulla politica che devono seguire la Polonia e la Germania rispetto all”Unione Sovietica, e in questo senso si è anche affrontato il tema della Grande dell’Ucraina e di nuovo proposito di cooperazione tedesco-polacco in questo campo.
M. Beck non ha nascosto il fatto che la Polonia aveva aspirazioni dirette verso l’Ucraina sovietica e una connessione al Mar Nero …
(Originale in Akten zur deutschen Politik Auswärtigen … Serie D. Bd. VS 139-140. Traduzione in inglese in Documenti sulla politica estera tedesca. 1918-1945. Serie D. vol. V. Il documento in questione è # 126 , pp 167-168,. questa citazione su p.168 anche in russo Dio Krizisa T. 1 Doc # 120) ..
Il ministro degli Esteri polacco, Beck stava dicendo a Ribbentrop che la Polonia avrebbe voluto prendere in consegna tutta l’Ucraina, sottraendola all’URSS, perché quello era l’unico modo per la Polonia di potere avere “un collegamento con il Mar Nero”.

 Al momento dell'”occupazione “da parte dell’Urss della Bielorrusia Occidentale y Ucrania Occidentale,i sovietici stavano solo riunificando i bielorussi e agli ucraini di oriente e occidente
Questo è quello che i sovietici volevano dire con l’affermazione che stavano liberando queste aree . La parola” liberazione “si utilizza convenzionalmente quando una potenza imperialista occupante viene espulsa,e questo è quello che è successo in questo caso.

Annunci

Informazioni su paginerosse-drapporosso

...."L’ineguaglianza dello sviluppo economico e politico è una legge assoluta del capitalismo. Ne risulta che è possibile il trionfo del socialismo all’inizio in alcuni paesi o anche in un solo paese capitalistico, preso separatamente...." Lenin -Sulla parola d’ordine degli Stati Uniti d’Europa-Pubblicato sul Sozial-Demokrat, n. 44, 23 agosto 1915.
Questa voce è stata pubblicata in Il "Patto Ribbentrop-Molotov. Contrassegna il permalink.