L’occidente con equiparazione dell’URSS con la Germania nazista occulta la sua storia vergognosa – Intervista a Grover Furr

L’occidente con equiparazione dell’ URSS con la  Germania nazista occulta la sua storia vergognosa – Intervista a Grover Furr

By Equating the USSR to Nazi Germany the West Covers Up Its Own Shameful History — An Interview with Grover Furr

13133230_1113651015323182_34349985689767018_n

“Per equiparare l’Unione Sovietica per la Germania nazista e Adolf Hitler a Stalin, i politici ucraini e i loro sostenitori occidentali stanno cercando di occultare la propria storia vergognosa,”Professore americano Grover Furr L’Occidente ha chiuso un occhio sulla decisione della Verkhovna Rada di equiparare il comunismo al nazismo, e ha dichiarato che i famigerati collaborazionisti dei nazisti – l’Organizzazione dei Nazionalisti Ucraini (OUN) e esercito insurrezionale ucraino (UPA) – erano “. Combattenti per l’indipendenza ucraina” La Legge 2558, adottata dalla Verkhovna Rada il 9 aprile 2015, prevede per chi nega “il carattere criminale del regime totalitario comunista dal 1917-1991 in Ucraina” può essere soggetto ad un processo penale. Allo stesso tempo, il parlamento ucraino ha proclamato l’Organizzazione dei nazionalisti ucraini (OUN) e l’esercito insurrezionale ucraino (UPA) come “combattenti per l’indipendenza ucraina,” limitandosi a mettere in discussione la legittimità delle loro azioni durante la seconda guerra mondiale. Curiosamente, la maggior parte dei leader occidentali non si sono affrettati a condannare l’iniziativa di Kiev con l’eccezione di un paio di studiosi ed esperti di primo piano, che hanno espresso in merito, profonde preoccupazioni per le onoranze per i notori collaboratori dei nazisti. Il professor Grover Carr Furr un importante storico americano autore ed esperto di storia sovietica ritiene che “ non c’è da stupirsi”. “Questa non è una novità. Gli Stati Uniti hanno permesso ai fascisti ucraini di fuggire dall’Armata Rossa verso Stati Uniti, in Canada e altrove [dopo la seconda guerra mondiale]. Gli Stati Uniti tramite CIA hanno finanziato gruppi di ricerca dei nazionalisti ucraini, giornali, e addestrato spie “, ha dichiarato il professore a Sputnik. “In breve, gli Stati Uniti (e in Canada, in un modo ancora più massiccio) hanno investito ingenti somme di denaro a sostegno dei fascisti ucraini dopo il 1945. Quando l’Unione Sovietica si sciolse, gli Stati Uniti hanno cominciato ad ottenere i frutti da questi investimenti . I nazionalisti ucraini – il O. U. N ex UPA, e così via – sono riemersi di nuovo in Ucraina dopo il 1991. Ben presto hanno egemonizzato e conquistato le università e l’educazione in generale, ” osserva il professor Furr. Lo storico ha sottolineato che le affermazioni fatte nel dopoguerra sull’ OUN-UPA di aver combattuto la Germania nazista, dopo un attento esame sono crollate. “Alcuni studiosi hanno cercato elementi di prova che il OUN-UPA avessero combattuto i tedeschi, ma non si è riuscito a trovarne alcuna. Inoltre i nazisti avevano rilasciato [Stepan] Bandera e [Roman] Shukhevich, usciti di prigione nel 1944 [e nel 1943, rispettivamente] per arruolarsi a combattere l’Armata Rossa. Se l’OUN-UPA avessero combattuto i tedeschi, questi loro capi , sarebbero stati fucilati , non rilasciati “, ha osservato il professore. L’ OUN e la sua ala militare UPA sono stati i diretti responsabili del massacro di circa 100.000 polacchi in Volinia e Galizia orientale, gli’omicidi di massa a Khatyn in Bielorussia e coinvolti nell’ orrenda pulizia etnica dell’Olocausto. “I combattenti ucraini dell’ OUN-UPA erano collaboratori dei nazisti e assassini fascisti. Meritano zero rispetto “, ha asserito il professor Grover Furr. Tuttavia, “Mykola Lebed [che fu responsabile dell’ assassinio di massa dei polacchi in Volinia e Galizia orientale] ha vissuto al Queens, New York, fino al 1990, totalmente supportato dalla CIA o del Dipartimento di Stato. Perché adesso,gli USA dovrebbero cambiare la loro politica? ” ha osservato Il professor Grover. Furr ,con amara ironia. La nuova legislazione Kiev non è il primo tentativo volto a equiparare comunismo e il nazismo: studiosi ucraini pro-nazionalisti dalla fine della seconda guerra mondiale, hanno sistematicamente diffuso i miti dei crimini sovietici contro gli ucraini. Uno di questi tentativi ben conosciuti per riscrivere la storia sovietica è una bufala l “Holodomor”. “Nel 1987 è stato realizzato il film “Harvest of Despair”(Il Raccolto della Disperazione). Era l’inizio della beffa ‘Holodomor’. Il film fu interamente finanziato dai nazionalisti ucraini, soprattutto da quelli residenti in Canada. Uno studioso canadese, Douglas Tottle, ha dimostrato che il film ha utilizzato fotografie dalla ‘fame del Volga’ 1921-1922 (ndr cioè alla fine della guerra d’aggressione da parte delle potenze imperialiste ) utilizzandole per illustrare la carestia del 1932-1933 . Tottle poi ha pubblicato un libro, ‘La frode, Carestia, e il fascismo: Il genocidio,il mito ucraino da Hitler a Harvard,’ sulla questione ‘del falso Holodomor’ “, ha affermato il professor Grover Furr a Sputnik. Il professor Furr ha inoltre evidenziato, che professore americano Mark B. Tauger ha effettuato una nuova ricerca sulla carestia del 1932-33, ed è giunto alla conclusione che il disastro era dovuto alle circostanze ambientali del momento e non era collegato alla politica sovietica nella regione.

Evidentemente Varsavia, non è rimasta sorpresa dalla iniziativa di Kiev di onorare i combattenti dell’OUN-UPA, sostenendo inoltre il sentimento anti-sovietico dell’Ucraina. Anche Varsavia ha i suoi scheletri nell’armadio: per esempio, ha incolpato il governo sovietico per il massacro di Katyn, ma gli storici polacchi rimangono in silenzio sulla sorte dei 18.000 – 60.000 soldati dell’Armata Rossa,prigionieri morti in Polonia nel 1920. “C’è una buona documentazione che essi [i prigionieri di guerra sovietici] sono stati trattati brutalmente, affamati, congelati, e molti di loro direttamente assassinati a sangue freddo”, ha messo in evidenza il prof. Grover C. Furr.

Attaccando l’URSS per il trattato di non aggressione Molotov-Ribbentrop, firmato nel 1939, gli studiosi polacchi evidentemente dimenticano (ndr colpiti da amnesia interessata) che la Polonia del Primo Maresciallo Jozef Pilsudski strinse con Hitler il patto Tedesco-Polacco ,cinque anni prima, nel gennaio del 1934. Mentre nel 1938, la Polonia prese parte all’ infame spartizione della Cecoslovacchia insieme con la Germania nazista. “Poi ci sono tutti i crimini della resistenza polacca , l’Armia Krajowa, e del movimento clandestino polacco nel dopoguerra. Per esempio: L’ AK collaborò con i nazisti,. Per anni , nel dopo la guerra hanno continuato a uccidere gli ebrei e i comunisti, soprattutto polacchi, “, ha sottolineato il professore.

“L’unico modo per coprire tutta quanta questa storia vergognosa e razionalizzare il resto il quanto piu’ possibile è sostenere che l’URSS ” era il male come i nazisti”, ha specificato il prof. Grover. Furr.

Nel frattempo, nel 2010, un altro studioso americano Timothy Snyder ha pubblicato uno studio, tradotto in più di 25 lingue, in cui ha straordinariamente ha equiparato l’Unione Sovietica alla Germania nazista. In risposta, Grover. Furr ha scritto il suo libro “Le bugie di sangue”, sfatando una serie di miti diffusi circa l’URSS ed esponendo la sorprendente mancanza di prove per molte delle accuse presentate dal professor Snyder contro l’ URSS,. Per riscrivere la storia della Seconda Guerra Mondiale, sminuendo l’importanza del ruolo dell’Unione Sovietica nella sconfitta della Germania nazista e per manipolare il passato sovietico, l’Occidente si concentra sulla Russia di oggi.

Advertisements

Informazioni su paginerosse-drapporosso

...."L’ineguaglianza dello sviluppo economico e politico è una legge assoluta del capitalismo. Ne risulta che è possibile il trionfo del socialismo all’inizio in alcuni paesi o anche in un solo paese capitalistico, preso separatamente...." Lenin -Sulla parola d’ordine degli Stati Uniti d’Europa-Pubblicato sul Sozial-Demokrat, n. 44, 23 agosto 1915.
Questa voce è stata pubblicata in documentazione storica. Contrassegna il permalink.